• LiveITnow

Arredare il soggiorno in stile shabby? Qualche dritta per iniziare... ;)

Vi è mai capitato di entrare in un soggiorno "shabby"? Se sì, non potete non ricordarlo: è tra gli ambienti più rilassanti in cui poter leggere un buon libro e sorseggiare una tisana calda stando comodamente seduti sul divano. L'intimità, il calore, la luce e i colori che lo caratterizzano rendono questo spazio a dir poco avvolgente.


Beh, se è questa la sensazione che volete provare al rientro da una dura giornata di lavoro, ecco alcune linee guida per trasformare il vostro soggiorno in un vero e proprio nido mantenendo un tono di eleganza e al contempo di funzionalità.




Il mood shabby

Arredare in stile Shabby Chic ha un che di romantico e al tempo stesso di “antico”… un po' come le tradizioni che sai che ti faranno sempre compagnia nei giorni in cui hai voglia di essere rassicurata/o.

Diciamo che in linea generale l'atmosfera shabby, inconfondibilmente intima e luminosa, è in grado di sposare il bisogno di funzionalità con le linee morbide del country-vintage.



Come rendere il mio soggiorno "shabby chic"?

A fare da padroni sono i mobili decapati (apparentemente usurati), prevalentemente bianchi, che riflettono la luce dell'ambiente lasciando ai tessili la possibilità di caratterizzare lo spazio. Mobili bianchi o in legno chiaro, come il rovere sbiancato, decapati e con linee che ne richiamano l'essenzialità.



Le pareti sono pastellate, con colori tenui in perfetta nuance con i tessuti sobri e delicati dei cuscini e dei tendaggi. Una alternativa alla pittura da parete sono le carte da parati floreali, dai toni sempre delicati, preferibilmente neutri e/o pastello.



Anche il pavimento deve armonizzarsi con lo spazio circostante, per cui la scelta migliore sembrerebbe essere il parquet, ma anche le mattonelle in ceramica sbiadita potrebbero rappresentare una valida alternativa.



E per finire complementi d'arredo dal suono vintage, come candelabri e lampadari in cristallo o sbiancati, stampe vintage appese alle pareti, bauli e orologi d'epoca.

Ciò che però non può mancare nel vostro soggiorno shabby chic sono sicuramente i cuscini... tanti, morbidi e dalle tonalità floreali/delicate. Quindi, nessun timore nell'abbondare!





E dulcis in fundo... il Neo-Shabby industriale

Lo shabby moderno o neo-shabby industriale è, poi, una interessante variante di questo stile, in grado di conciliare le essenze dei mobili decapati con le linee essenziali di alcuni elementi e/o dettagli in metallo.





Uno stile che approfondiremo, perché indubbiamente adatto al fai da te e al desiderio di personalizzare il proprio spazio in maniera semplice e al contempo originale. Provare per credere!


"Arredare è l'arte di disporre le cose belle in modo confortevole."(Billy Baldwin)

#arredamento #shabby #shabbychic #neoshabby #design #casa

41 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti